Il Museo delle Statue Stele Lunigianesi


Un affascinante viaggio nel passato, alla scoperta delle Statue Stele della Lunigiana, enigmatiche figure  scolpite nella pietra dagli antichi abitanti delle valli del Magra

Il Museo delle Statue Stele a Pontremoli

Le Statue Stele della Lunigiana sono il più importante e significativo nucleo di sculture antropomorfe preistoriche di tutta l’Europa.
Antenati di pietra scolpiti tra l’età del rame e l’età del ferro dalle popolazioni che abitavano la Val di Magra, che raffigurano immagini maschili e femminili caratterizzate rispettivamente da armi e monili; immagini astratte e stilizzate, frutto di una precisa scelta espressiva, che furono disseminate sul territorio per un lungo periodo, con una funzione ancora oggi ignota, e che vennero poi occultate e distrutte nei secoli successivi.

La visita guidata al Museo permette un racconto completo di questo fenomeno con l’approfondimento dei temi principali legati ai ritrovamenti, ai contesti archeologici, all’interpretazione delle Statue Stele. Ma offre anche la possibilità di una esperienza emotiva a contatto con oggetti antichissimi e  di grande suggestione.

Il Museo delle Statue Stele Lunigianesi , dedicato allo studioso Augusto Cesare Ambrosi, è ospitato dal 1975 all’interno del Castello del Piagnaro di Pontremoli.
Il recente restauro (2010-2015) oltre ad ampliare la raccolta ha permesso al Museo di rinnovarsi completamente grazie alla prestigiosa firma dell’architetto Guido Canali, con la creazione di un itinerario espositivo di grande fascino per contenuti, illuminazione, impatto emotivo.

Il Castello del Piagnaro

Il Castello del Piagnaro è situato sulla collina che domina il centro storico di Pontremoli.
Sorto intorno all’anno mille con funzioni di difesa e di controllo stradale ha rappresentato l’ultimo baluardo della difesa dei cittadini di Pontremoli in svariate occasioni; il suo nome deriva dalle “piagne”, lastre in arenaria utilizzate tradizionalmente in Lunigiana per realizzare i tetti e ancora oggi visibili all’interno della struttura.
A lungo utilizzato con funzione militare e come caserma, fu adibito a scuola e successivamente ad abitazione privata; dopo un periodo di abbandono è stato completamente recuperato negli ultimi 30 anni grazie a numerose campagne di restauro.

Castello del Piagnaro – Pontremoli – Cortile interno

Il complesso architettonico attuale, frutto di numerose ricostruzioni e ampliamenti, è caratterizzato da un imponente mastio (inizi del XV secolo) collocato nella parte più alta del rilievo. Il mastio domina l’intera fortificazione e mostra ancora traccia dell’antico ingresso sopraelevato con ponte levatoio.
Di fronte al mastio sorge un imponente corpo di fabbrica, utilizzato in passato come caserma.
La restante parte del Castello è caratterizzata da strutture difensive sei-settecentesche, attrezzate per l’uso di artiglierie e armi da fuoco, con un’ampia corte circondata possenti bastioni muniti di rampe di collegamento e garitte angolari. Oltre al Museo all’interno del Castello è ospitato un punto di accoglienza per i pellegrini che percorrono la Via Francigena.

 

Informazioni utili

La visita del Museo delle Statue Stele Lunigianesi avviene sempre in abbinamento con la visita del Castello del Piagnaro.
Può essere inoltre abbinata all’itinerario didattico giornaliero “Antenati di pietra – archeologi per un giorno” per le scuole elementari e medie.

Per saperne di più:

www.statuestele.org – Sito Ufficiale Museo Statue Stele Lunigianesi
www.museimassacarrara.it – Sito ufficiale della Rete Museale Terre dei Malaspina e delle Statue Stele